CONSORZIO CONEGLIANO VALDOBBIADENE DOCG OSPITE DI MARE&MOSTO

Il Prosecco DOCG partecipa a Mare&Mosto 2018 come ospite extra-regionale, con un nutrito drappello di produttori

CONSORZIO CONEGLIANO VALDOBBIADENE DOCG OSPITE DI MARE&MOSTO

Si attendono numerosi i produttori del Conegliano Valdobbiadene DOCG che parteciperanno a Mare&Mosto sotto le insegne consortili.

Un momento di confronto per i produttori liguri con una delle più grandi realtà vitivinicole presenti in Italia e che contribuisce in maniera rilevante all'affermazione dell'export italiano nel mondo.

Il Consorzio è un ente privato d’interesse pubblico e raggruppa tutte le categorie di produttori: i viticoltori, i vinificatori, gli imbottigliatori.Il territorio di Conegliano Valdobbiadene è stato riconosciuto nel 2003 Primo Distretto Spumantistico d’Italia, e nello stesso anno è stato istituito, dalla collaborazione tra Consorzio di Tutela e l’Osservatorio Economico del Centro Interdipartimentale per la Ricerca in Viticoltura ed Enologia (C.I.R.V.E.) dell’Università di Padova.

Il territorio conta. Ogni etichetta di Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore ce ne racconta una parte. Scopri da dove hanno origine le tre tipologie di spumante: 

Il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore è uno spumante DOCG prodotto esclusivamente nelle colline di Conegliano Valdobbiadene, a partire dal vitigno Glera. La denominazione, composta da 15 comuni, prende il nome dalle due capitali territoriali Conegliano, capitale culturale, in cui ha sede la prima Scuola Enologica d'Italia, e Valdobbiadene, cuore produttivo di un territorio dalla straordinaria vocazione e singolare bellezza, ricamato dai vigneti. 

Il termine "Rive" indica, nella parlata locale, le pendici delle colline scoscese che caratterizzano il territorio. Questa tipologia mette in luce le diverse espressioni del Conegliano Valdobbiadene. Il Rive è ottenuto spesso dai vigneti più ripidi e vocati con uve provenienti da un unico Comune o frazione di esso, per esaltare le caratteristiche che il territorio conferisce al vino. Nella denominazione sono presenti 43 rive, ed ognuna di esse esprime una diversa peculiarità di suolo, esposizione e microclima. 

Vertice qualitativo e sintesi aurea della denominazione, il Cartizze proviene da una sottozona disciplinata fin dal 1969 di soli 107 ettari di vigneto, a forma di pentagono, compresa tra le colline più scoscese di San Pietro di Barbozza, Santo Stefano e Saccol, nel comune di Valdobbiadene. Una perfetta combinazione tra microclima dolce e terreni molto antichi. 

In percentuali molto minori rispetto allo spumante, il Conegliano Valdobbiadene è prodotto anche nelle tipologie Frizzante e Tranquillo. In questo caso il termine Prosecco non è seguito dall'aggettivo Superiore. È la versione meno conosciuta, una vera nicchia. Si ottiene dai vigneti più fitti e poco produttivi, dove le uve vengono vendemmiate ben mature. Il colore è giallo paglierino delicato, i profumi sono di mela, pera, mandorla e miele di mille fiori.

 

 

 

Print

 

L' enoteca dei vini liguri

Uno sguardo virtuale sull’enoteca più completa e varia sul vino di Liguria, con dettagli ed informazioni su oltre 200 etichette e 50 produttori. .

Scopri i vini liguri

«settembre 2018»
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
1234567

   
      


bodrum escort
atasehir escort pendik escort atakoy escort halkali escort avcilar escort sirinevler escort